DANNATA BALERA Puntata 50

Dedicato al Maestro Ennio Morricone

01. Luigi Tenco – TRA TANTA GENTE [7” LE 3 CANZONI DAL FILM LA CUCCAGNA Ricordi ‎– SRL 10-271 dal film omonimo di Luciano Salce 1962]
02. Ennio Morricone – CON ELEGANZA [CD IL SUCCESSO
GDM ‎– GDM 4012 2007 dal film omonimo di Mauro Morassi 1963]
03. Ennio Morricone – Per un pugno di dollari TITOLI [7” RCA Italiana ‎– PM 45 3285 dal film omonimo di Sergio Leone 1964]
04. Ennio Morricone – UNA SERA IN ALBERGO [CD SLALOM
GDM ‎– 4304 2013 dal film omonimo di Luciano Salce 1965]
05. Ennio Morricone – AGENTE 505 IN AZIONE [ [CD
GDM ‎– GDM 4012 2007 dal film LA TRAPPOLA SCATTA A BEIRUT di Manfred R. Köhler 1966]
06. Ennio Morricone – SE CHIAMI AMORE canta Christy [7” Parade ‎– PRC 5042 dal film OK Connery di Alberto De Martino 1967]
07. Ennio Morricone con l’armonica di Franco de Gemini – L’UOMO DELL’ARMONICA [7” RCA Original Cast ‎– OC 7 1975 dal film C’era una volta il west (Sergio Leone) 1968]
08. Ennio Morricone – L’ALIBI SHAKE [7” Giaguaro Records ‎– GRC 001 1999 dal film omonimo di Adolfo Celi 1968]
09. Ennio Morricone – Svolta definitiva [LP CITTA’ VIOLENTA
RCA ‎– KOLS 1010 1970 dal film omonimo di Sergio Sollima 1970]
10. Ennio Morricone – Quattro Mosche Di Velluto Grigio Titoli Versione alternativa [CD Cinevox Record ‎– CD MDF 619 19 dal film omonimo di Dario Argento 1971]
11. Ennio Morricone – SONNY [LP Music For Pleasure ‎– 2M 026-13330 1977 dal film La banda J. & S. – Cronaca criminale del Far West di Sergio Corbucci 1972]
12. Ennio Morricone – IN UN ALTRO BAR [CD
GDM ‎– CD CLUB 7035 2006 dal film Revolver di Sergio Sollima 1973]
13. Ennio Morricone – MILANO ODIA: LA POLIZIA NON PUO’ SPARARE [CD Digitmovies ‎– CDDM094 2007 dal film omonimo di Umberto Lenzi 1974]
14. CALIBRO 35 – TRAFELATO [LP Cinedelic Records ‎– CN2LP14 2008 dal film Giornata nera per l’ariete di Luigi Bazzoni 1971]
15. Ennio Morricone – COINCIDENZE [CD L’ultimo treno della notte Cinevox Record ‎– CD MDF 638 2009 dal film omonimo di Aldo Lado 1975]
16. Ennio Morricone – IL VIZIETTO [LP CAM ‎– SAG 9090 dal film omonimo di Édouard Molinaro 1978]
17. Ennio Morricone – UN SACCO BELLO TITOLI [CD Bianco, Rosso e Morricone Cinevox Record ‎– CD MDF 352 dal film omonimo di carlo verdone 1980]
18. Mike Patton – DEEP DOWN [LP Ipecac Recordings ‎– IPC 119LP 2010 dal film Danger Diabolik di Mario Bava 1968]

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


  • Lug
    12
    Ven
    12:30 NAR…RANDOM (REPLICA)
    NAR…RANDOM (REPLICA)
    Lug 12@12:30–14:00
    NAR...RANDOM (REPLICA)
    …musica e parole che escono in maniera del tutto casuale dalla scatola che parla… alla ricerca in modo serendipico di storie, luoghi, viaggi, edee ed emozioni… di tutti noi…
    14:30 SUONI D’INCHIOSTRO (Replica)
    SUONI D’INCHIOSTRO (Replica)
    Lug 12@14:30–15:30
    Angelo Lupo Timini. SUONI D’INCHIOSTRO Il protagonista di ogni puntata è un libro, raccontato attraverso tre canzoni citate fra le sue righe. D’altronde sono pochi i romanzi che non contengono riferimenti musicali espliciti. Nel programma, condotto da Angelo Lupo Timini, si alterneranno volumi della letteratura italiana e straniera, testi contemporanei e classici.
    18:00 Jazz un disco al giorno
    Jazz un disco al giorno
    Lug 12@18:00–18:30
    Jazz un disco al giorno
    Ogni puntata dura venti minuti e saranno tre i brani proposti dal disco scelto. Nella maggior parte dei casi, si tratterà di lavori pubblicati di recente, in modo da esplorare insieme agli ascoltatori il panorama del jazz dei nostri giorni. Di tanto in tanto, però, ci concederemo degli excursus nel passato o in territori musicali altri: se per i grandi capolavori della storia del jazz non c’è bisogno di troppe spiegazioni, gli “sconfinamenti” verso linguaggi diversi ci condurranno verso dischi che possono essere, a ragione o a torto, secondo prospettive dirette o trasversali, annoverati tra le ispirazioni dei jazzisti che troviamo oggi sui palchi dei festival e negli scaffali dei negozi di dischi. Il programma va in onda ogni giorno, alle 18, dal lunedì al venerdì.
    18:00 Permanent Daylight
    Permanent Daylight
    Lug 12@18:00–19:30
    Permanent Daylight
    PERMANENT DAYLIGHT “It’s only about the groove.” Il riscaldamento ideale per questi fine settimana di isolamento. Non ci sono temi, non ci sono generi, ma suoni, mappe sonore immaginarie e i nostri paesaggi musicali …infiniti. Stappate il vino ché l’ora è quella giusta!
    19:00 SUONI D’INCHIOSTRO
    SUONI D’INCHIOSTRO
    Lug 12@19:00–20:00
    SUONI D'INCHIOSTRO
    Angelo Lupo Timini. SUONI D’INCHIOSTRO Il protagonista di ogni puntata è un libro, raccontato attraverso tre canzoni citate fra le sue righe. D’altronde sono pochi i romanzi che non contengono riferimenti musicali espliciti. Nel programma, condotto da Angelo Lupo Timini, si alterneranno volumi della letteratura italiana e straniera, testi contemporanei e classici.
    21:00 GLOCAL
    GLOCAL
    Lug 12@21:00–22:00
    GLOCAL
    Se la musica valesse tanto al kilo, o al barile, con un prezzo fissato in base alla qualità’, tutti nel mondo se la passerebbero molto meglio. Ma i se non sono commestibili, così la musica al massimo continua a sfamare lo spirito e l’immaginazione. Per esempio, L’ Africa è ricca anche di caffè, arachidi, diamanti e bauxite e quant’altro, ma ciò non sembra giovarli più dei suoi immensi giacimenti di ritmo. Quindi se pure la musica fosse cacao, non basterebbe. Ci vorrebbe anche un minimo di correttezza nei rapporti che si snodano tra la terra, il contadino e la barretta di cioccolato. Il prezzo per ora lo decide chi compra. Il Camerun svende il suo caucciù ad una multinazionale, poi riacquista un pneumatico che a Yaoundè vale quattro stipendi medi. Le materie prime valgono sempre meno, le merci di importazione finite sempre di più. Non ce’ sviluppo possibile, così, ma solo un’Africa spolpata due volte. Dall’interno, a forza di dittature feroci e corrotte, da combriccole di ladroni messi li a sorvegliare gli interessi occidentali e a godersi le briciole. Dall’esterno con l’invadenza dei paesi ricchi, quindi industrializzazione coatta, accordi commerciali drogati, pirateria genetica legalizzata che sfrutta gratuitamente ambienti e patrimoni naturali sguazzando nella totale mancanza di leggi in materia. E poi rifiuti tossici vaganti, pochi e scellerati investimenti, traffico di armi e di manodopera a buonissimo mercato, traffico di organi di bambini e di calciatori. L’ Africa ed altri paesi del mondo non hanno assi nella manica, o meglio non hanno nemmeno più neanche le maniche. La musica, almeno quella che col tempo ha potuto coltivare velleità commerciali, evidentemente fa parte di tutto questo. L’ assenza di strutture e malversazioni economiche diffuse la rendono debole, vulnerabile, come una qualsiasi altra risorsa, negata, rubata da chi non la capisce, ma vissuta fino in fondo dalla gente. (Tratto dal libro “Mother Africa e i suoi figli ribelli” di Marco Boccitto @1995
    22:45 SUPERSOUL
    SUPERSOUL
    Lug 12@22:45–Lug 13@00:45
    SUPERSOUL
    Spartaco Superanima conduce “SUPERSOUL” un viaggio musicale a 360° del II° millennio, carico di pathos & groove, con micro pillole di info & Cultura