MIDNIGHT MADNESS – LA PONTO

BIO:
Letizia aka La Ponto, (chimico per scelta, dj per caso) nasce e cresce al sud fra dischi blues e b-movies. Inizia a spacciare sound sin da bambina e presto si innamora delle sonorizzazioni italiane che diventano un punto fermo nel suo percorso musicale assieme alla black music. Selecter dal microsolco facile, feticista del 7”, impiattatrice di weird groove, i suoi set sono degustazioni sonore di modernariato musicale dalle derive imprevedibili.

PLAYLIST:
The Coasters – Down in Mexico
The Beatles – Come Together
Puccio Roelens – Caravan
Vulfpeck – Barbara
Ann Alford – Got To Get Me a Job
Apollis – What It Is (Part 2)
Betty Davis – Your Mama Wants Ya Back
Etta James – You Give Me What I want
Bad Medicine – Trespasser
Ramsey Lewis – Jungle Strut
Funk Inc – Give Me Your Love
The Gators – Gator’s Bait
Herbie Mann – Hi-Jack
Foxies
The Equals – Black Skin Blue Eyed Boys
Jimmy Castor Bunch – Potential
Funk Interlude
Nilton Castro – Segura O Sambura
Mirageman – Apotheosis
Manzel – Space Funk (Kenny Dope Mix 7’’)
Alan Shelly – Party Freak
Ramasandiran Somusundaram – Skinny Woman
Albatros – Ha Ri Ha
Perez Prado – Circle
The Green Future Orchestra – I’m a Man
Calibro 35 – Superstudio
Jay Richford & Gary Stevan – Running Fast

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


  • Lug
    5
    Dom
    21:30 IL TEMPO DI UN ALTRO DISCO
    IL TEMPO DI UN ALTRO DISCO
    Lug 5@21:30–23:00
    IL TEMPO DI UN ALTRO DISCO
    Muoversi all’interno di una collezione di dischi oppure perdersi dietro i link consigliati dalle varie piattaforme che utilizziamo per ascoltare musica. Gli innamoramenti musicali, la voglia certosina di sfogliare tutti i dischi di uno scaffale e le fascinazioni per le perle trovate in rete saranno raccontati in maniera divertita, curiosa e rilassata. Questa sarà l’atmosfera de Il tempo di un altro disco, lo spazio condotto da Fabio Ciminiera la domenica alle 21:30 su RadiostART.
    Lug
    6
    Lun
    08:30 SERIALand (REPLICA)
    SERIALand (REPLICA)
    Lug 6@08:30–10:00
    SERIALand (REPLICA)
    SERIALand, che si può pronunciare anche con una pausa tra “serial” e “and”, perchè è tante cose. E’ la terra dove i serial cavalcano liberi nella prateria di web e tv, e dove sfrenati e selvaggi vogliono che si parli di loro allo stesso modo, sfrenato e selvaggio, ma soprattutto in modo vero!
    10:30 RADIOLINUX (REPLICA)
    RADIOLINUX (REPLICA)
    Lug 6@10:30–11:30
    RADIOLINUX (REPLICA)
    Un programma dedicato al mondo del sistema operativo gnu/linux. Con interventi, informazioni, interviste e servizi su di esso e sul mondo dell’opensource e del freesoftware. Non mancheranno delle presentazioni di distribuzioni linux realizzate per non buttare via i nostri pc ma per riutilizzarli i maniera utile. RADIOLINUX e’ una piccola speranza di informazione libera in un mondo circondato da software proprietario
    14:00 FILE UNDER (REPLICA)
    FILE UNDER (REPLICA)
    Lug 6@14:00–15:30
    FILE UNDER (REPLICA)
    Dal 1996 Globster conduce questo programma radiofonico di musica elettronica e sperimentale: un megamix di due ore sulle più significative novità discografiche e rairità del passato. Non mancheranno ospiti Dj’s e musicisti per presentare dal vivo in diretta negli studi della radio il loro set
    15:30 Dica 33
    Dica 33
    Lug 6@15:30–15:45
    Dica 33
    Dal lunedì al venerdì 3 brani del disco della settimana
    16:00 SHE BLUES
    SHE BLUES
    Lug 6@16:00–17:30
    SHE BLUES
    She Blues: L’Anima Blues. Musica,testi,parole, immagini, si assemblano in un tempo piccolo, dando vita a quel qualcos’altro,a quell’inaspettato o riconosciuto sentire, che innaffia con forza la nostra anima, il nostro sotterraneo, quanto empireo IO. Se sorridi, per me va bene, se sorridi per me, va benissimo.!
    18:00 Jazz un disco al giorno
    Jazz un disco al giorno
    Lug 6@18:00–18:30
    Jazz un disco al giorno
    Ogni puntata dura venti minuti e saranno tre i brani proposti dal disco scelto. Nella maggior parte dei casi, si tratterà di lavori pubblicati di recente, in modo da esplorare insieme agli ascoltatori il panorama del jazz dei nostri giorni. Di tanto in tanto, però, ci concederemo degli excursus nel passato o in territori musicali altri: se per i grandi capolavori della storia del jazz non c’è bisogno di troppe spiegazioni, gli “sconfinamenti” verso linguaggi diversi ci condurranno verso dischi che possono essere, a ragione o a torto, secondo prospettive dirette o trasversali, annoverati tra le ispirazioni dei jazzisti che troviamo oggi sui palchi dei festival e negli scaffali dei negozi di dischi. Il programma va in onda ogni giorno, alle 18, dal lunedì al venerdì.
    19:00 STORY TELLER
    STORY TELLER
    Lug 6@19:00–20:30
    STORY TELLER
     
    21:00 FATHER & SONS
    FATHER & SONS
    Lug 6@21:00–22:30
    FATHER & SONS
    90 minuti di improvvisazione musicale, senza scaletta precostituita, una sorta di “back2back” tra padre e figlia in console senza alcun limite tra stili ed epoche; un crossover basato solo sull’emozione del momento, come se fosse un djset privo di compromessi di ogni genere
    22:45 CLOCKS and CLOUDS
    CLOCKS and CLOUDS
    Lug 6@22:45–Lug 7@00:15
    CLOCKS and CLOUDS
    Siamo i figli privilegiati di un tempo che ci regala continuamente una miriade di suoni e composizioni da ogni parte del mondo. Abbiamo tutti gli strumenti che occorrono per indagare, scoprire sonorità nuove e un’ occasione storica di conoscenza ed esplorazione senza precedenti nella storia.