Art. 4 – Finalità

Le finalità dell’Associazione sono le seguenti:

a) attuare i principi espressi dall’art. 21 della Costituzione della Repubblica Italiana, il quale afferma: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione;

b) sostenere i valori espressi dall’art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, dell’art. 10 della Convenzione Europea e dell’art.19 del Patto Internazionale di New York;

c) determinare e promuovere la diffusione di opere musicali in accordo diretto o indiretto con gli autori, produttori, esecutori, interpreti;

d) valorizzare la cultura e l’arte in ogni sua espressione, particolarmente quella legata alla musica,ai suoi autori, interpreti, esecutori e quindi alla sua divulgazione con tutti i mezzi messi a disposizione dalla tecnologia. Tutto ciò deve aver luogo in condizione di rispetto delle altrui libertà;

e) essere strumento per la costituzione e l’avviamento alle arti e mestieri della comunicazione in generale, letteraria e giornalistica;

f) rendersi interpreti delle necessità territoriali e per questo strumento di mediazione e canale d’informazione indipendente tra Enti, Autorità e Cittadini;

g) costituire un punto di riferimento per chiunque vive nel territorio, uno strumento indispensabile per unire le diverse culture, nella comunicazione e nelle relazioni politiche, economiche e sociali;

h) organizzare eventi culturali, spettacoli, concerti, fiere;

i) avviare un piano di promozione del territorio e dei suoi prodotti, attività, aziende;

l) partecipare a programmi e iniziative a carattere Comunitario, Nazionale, Regionale Provinciale e Comunale aventi attinenza con le attività sopra citate;

m) realizzare programmi radiofonici musicali e d’informazione.

o) ideare e pianificare la comunicazione pubblicitaria, creare siti internet e grafica multimediale;

p) creare altre forme di comunicazione come web radio e web tv radio street e tele street;

q) organizzare autonomamente o presso gli Istituti Scolastici primari o secondari corsi inerenti la valorizzazione del media radiofonico, corsi di dizione, public speaking, speaker radiofonico, DJ, tecnico di regia, giornalismo radiofonico, free lancer con stage valido come credito formativo scolastico;

r) fare tutto quanto sia necessario e conseguente al perseguimento degli scopi dell’Associazione.

Share Button

I commenti sono chiusi.


  • Lug
    16
    Gio
    18:00 Jazz un disco al giorno
    Jazz un disco al giorno
    Lug 16@18:00–18:30
    Jazz un disco al giorno
    Ogni puntata dura venti minuti e saranno tre i brani proposti dal disco scelto. Nella maggior parte dei casi, si tratterà di lavori pubblicati di recente, in modo da esplorare insieme agli ascoltatori il panorama del jazz dei nostri giorni. Di tanto in tanto, però, ci concederemo degli excursus nel passato o in territori musicali altri: se per i grandi capolavori della storia del jazz non c’è bisogno di troppe spiegazioni, gli “sconfinamenti” verso linguaggi diversi ci condurranno verso dischi che possono essere, a ragione o a torto, secondo prospettive dirette o trasversali, annoverati tra le ispirazioni dei jazzisti che troviamo oggi sui palchi dei festival e negli scaffali dei negozi di dischi. Il programma va in onda ogni giorno, alle 18, dal lunedì al venerdì.
    19:00 SUBTITLES
    SUBTITLES
    Lug 16@19:00–20:00
    SUBTITLES
    Rotocalco Settimanale di serie tv, cinema, documentari in lingua originale e/o sottotitolato
    22:45 DANNATA BALERA!
    DANNATA BALERA!
    Lug 16@22:45–Lug 17@00:15
    DANNATA BALERA!
    La “Dannata Balera” è il night club serale di Radiostart.it in cui si potrà danzare su inedite sonorizzazioni dell’epoca d’oro del cinema e della tv, perdersi nelle vicende di una starlette del cinema di genere o stare seduti al bancone del bar a chiacchierare di fumetti neri, spy movies e compositori dimenticati. Un contenitore di stimoli pop che ad ogni puntata proporrà un viaggio tematico differente nello sterminato patrimonio di colonne sonore e sonorizzazioni prodotte in Italia tra gli anni ’60 e gli ’80, accompagnandolo con storie, curiosità, suggestioni e ospiti. Ad inforcare le cuffie ed accompagnarvi oltre la tenda di velluto ci saranno Andrea Fabrizii e Marco D’Angelo.
    Lug
    17
    Ven
    08:30 FRESH START(REPLICA)
    FRESH START(REPLICA)
    Lug 17@08:30–10:00
    FRESH START(REPLICA)
    Conducono : Silvia Serra e Francesco Bibone contenitore radiofonico dove oltre a presentare musica parleremo degli appuntamenti live della stagione estiva in regione ed anche nel resto d’Italia europa eccetera..quindi news e segnalazioni in un’atmosfera estiva e “very easy” come in ogni BUON INIZIO
    12:30 NAR…RANDOM (REPLICA)
    NAR…RANDOM (REPLICA)
    Lug 17@12:30–14:00
    NAR...RANDOM (REPLICA)
    …musica e parole che escono in maniera del tutto casuale dalla scatola che parla… alla ricerca in modo serendipico di storie, luoghi, viaggi, edee ed emozioni… di tutti noi…
    14:30 SUONI D’INCHIOSTRO (Replica)
    SUONI D’INCHIOSTRO (Replica)
    Lug 17@14:30–15:30
    SUONI D'INCHIOSTRO (Replica)
    Angelo Lupo Timini. SUONI D’INCHIOSTRO Il protagonista di ogni puntata è un libro, raccontato attraverso tre canzoni citate fra le sue righe. D’altronde sono pochi i romanzi che non contengono riferimenti musicali espliciti. Nel programma, condotto da Angelo Lupo Timini, si alterneranno volumi della letteratura italiana e straniera, testi contemporanei e classici.
    15:30 Dica 33
    Dica 33
    Lug 17@15:30–15:45
    Dica 33
    Dal lunedì al venerdì 3 brani del disco della settimana
    18:00 Jazz un disco al giorno
    Jazz un disco al giorno
    Lug 17@18:00–18:30
    Jazz un disco al giorno
    Ogni puntata dura venti minuti e saranno tre i brani proposti dal disco scelto. Nella maggior parte dei casi, si tratterà di lavori pubblicati di recente, in modo da esplorare insieme agli ascoltatori il panorama del jazz dei nostri giorni. Di tanto in tanto, però, ci concederemo degli excursus nel passato o in territori musicali altri: se per i grandi capolavori della storia del jazz non c’è bisogno di troppe spiegazioni, gli “sconfinamenti” verso linguaggi diversi ci condurranno verso dischi che possono essere, a ragione o a torto, secondo prospettive dirette o trasversali, annoverati tra le ispirazioni dei jazzisti che troviamo oggi sui palchi dei festival e negli scaffali dei negozi di dischi. Il programma va in onda ogni giorno, alle 18, dal lunedì al venerdì.